La PIZZA SURGELATA tra i 10 peggiori cibi spazzatura.

Al decimo posto troviamo il gelato confezionato. Fa male perchè è prodotto con i grassi vegetali che fanno alzare i livelli di colesterolo e induriscono, di conseguenza, le arterie. Contiene: grassi transgenici, coloranti, sapori artificiali e moltissime neurotossine

Al nono posto troviamo i pop corn. Il problema principale non sono i pop corn in se, ma il loro condimento. Infatti vengono conditi con abbondante sale e burro. Il troppo sale provoca ipertensione, osteoporosi ( escrezione renale di calcio ) e obesità ( il sale in sè non fa ingrassare, ma fa aumentare la sete che può essere soddisfatta con bibite zuccherate o alcoliche, che fanno ingrassare ). Sono molte le persone che mangiano pop corn convinti che siano leggeri e non facciano male alla linea. Uno studio finanziato dal Center for Science in the Public Interest ha svelato che questo snack, abbinato a una bella bibita gassata, sia più dannoso di un classico menù da fast food. Purtroppo le tecniche di cottura, riempiono i fiocchi di mais di grassi, tra cui il burro.

  • All’ottavo posto c’è la pizza surgelata, che viene prodotta con formaggi di dubbia qualità ( al posto della mozzarella ). Inoltre usano oli di semi di girasole o miscele con olio di oliva al posto dell’olio extravergine. Il problema numero uno è il sale. 16 pizze surgelate su 19 hanno una dose di sale pari alla dose che dovresti assumere giornalmente, ovvero di 6 grammi. Inoltre in queste pizze vi sono additivi superflui come amido modificato, destrosio, estratto di malto e zucchero, che servono a rendere soffice l’impasto e lo gonfiano stimolando la lievitazione, ma che fanno male all’organismo. Eliminate dal vostro freezer le pizze pronte, piuttosto chiamate la vostra pizzeria di fiducia per una consegna a domicilio. La farina di bianca commerciale, contenuta in questi prodotti, fa male: ingrassa molto velocemente.

Al settimo e sesto posto troviamo le patatine fritte e le patatine in busta. Perfette per l’aperitivo e per ammazzare la fame e la noia, peccato che le patatine (chips) contengono l’acrilamide, sostanza molto tossica che si forma durante il processo di cottura, e sono più dannose di quelle fritte. Queste fanno parecchio male all’organismo perchè il rischio è quello di sviluppare malattie cardiache importanti. Alla base di tali patologie l’alto potere dell’olio di mais di far crescere la concentrazione nel sangue del colesterolo che alla lunga si deposita a livello delle arterie formando vere e proprie placche aterosclerotiche, dure e aderenti alle pareti, con la conseguenza di ridurre il lume del vaso stesso. Ma il rischio delle placche non è solo quello di ridurre la quantità di sangue che deve raggiungere gli organi, ma anche quello di frammentarsi nel caso di variazione della pressione arteriosa, ad esempio, causando ischemie e veri e propri icrus cerebrali.

Al quinto e quarto posto troviamo i salumi e gli insaccati. Il problema per questi alimenti sono i loro conservanti, che purtroppo sono presenti nella maggior parte dei prodotti presenti nei banconi dei supermercati. I conservanti che creano problemi sono i nitriti e nitrati, queste sono sostanze presenti normalmente in natura, in molte verdure, anche in quantità piuttosto elevate. La loro peculiarità è quella di conservare più a lungo il prodotto mantenendone intatte le caratteristiche visive, olfattive e gustative. I nitriti però nell’ambiente acido dello stomaco si trasformano in acido nitroso, che legandosi alle ammine da origine alle nitrossamine, sostanze dimostratesi altamente cangerogene. Secondo uno studio dell’ A.I.R.C. ( Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro ) il consumo di salumi, insaccati contenenti conservanti è una delle cause accertate di formazione di cancro allo stomaco. Un’altra ricerca dell’università Columbia ha riscontrato un calo del 3 % delle funzioni respiratorie in soggetti alimentati con prodotti conservanti con nitriti. I nitrati, di per se, non sono nocivi, ma in bocca, a causa dei batteri presenti nella saliva, possono trasformarsi in nitriti e dare via alla catena precedentemente descritta. Il classico hot dog salva pranzo deve essere solo un ricordo o il sostituto di un panino al prosciutto in caso di disperazione, perché questa salsiccia è in grado di aumentare il rischio del tumore al pancreas del 67%.  L’ingrediente più nocivo al suo interno è il nitrito di sodio.

Al terzo posto ci sono i cornetti e i krapfen. Questi sono composti di acidi grassi saturi, oli vegetali di cocco e di palma o strutto, che sporcano le arterie.

Al secondo posto troviamo invece le bibite analcoliche gassate. Uno studio condotto su 60mila persone coordinato dall’università del Minnesota dimostrerebbe che bere ogni settimana più di 2 bevande gassate e senza zucchero produce un maggiore rischio di tumore al pancreas, questo è dovuto all’alto livello di zucchero presente nelle bevande analcoliche che aumenta il livello di insulina nel corpo. Bere una lattina è come farsi un piatto di pasta. Avete mai letto cosa contiene la vostra bibita del cuore? 33cl hanno 10 cucchiaini di zuccheri, 150 55mg di caffeina ed è piena di coloranti alimentari artificiali e solfiti. Le Bibite analcoliche gassate dietetiche sono l’ancora di salvezza di molte persone, che decidono di bere solo light per mantenersi in forma. Errore. Non avranno zuccheri, ma contengono aspartame, famoso per le sue controindicazioni. Alla lunga, è cancerogeno, causa dolore toracico, depressione, vertigini, epilessia, fatica, mal di testa, emicranie, perdita di udito e molto altro.

Al primo posto, inaspettatamente, come bevanda più nociva al nostro corpo troviamo la bevanda dietetica. Consumare quotidianamente bibite dietetiche aumenta fino al 61% il rischio di essere colpiti da ictus o infarto. Questi dati sono il risultato di uno studio del’universitò di Miami ( school of medicine ). Il problema di queste bevande è che nelle normali diete vengono consentite come sostitute di quelle zuccherate nelle diete normali. In poche parole ogni paziente che si sottopone a una dieta dimagrante sarebbe libero e autorizzato dal proprio medico a farsi del male con le proprie mani.

Link: http://econazionaledeigiovi.wordpress.com/2012/02/28/occhio-alla-dieta-i-10-peggiori-cibi/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...