Pizza BIOLIGHT – Mangiar sano, leggero con calorie contenute al Tempio della Pizza

Tutte le linee di bio pizza sono BIOLIHGT

 

Le preparazioni del Tempio della Pizza esaltano il gusto degli ingredienti, rispettandoli e “trasformandoli” il minimo necessario per non alterarne il sapore ed il valore biodinamico originario.

Prevalgono cotture a vapore, senza soffritti e senza aggiunta di grassi superflui.

La ricerca di materie prime di qualità è strettamente legata alla scelta di aziende che dimostrano attenzione sociale, etica e ambientale.

LA PIZZA da MANGIARE, GUSTARE e DIGERIRE!

• Farine macinate a pietra in purezza, ricche di fibre ad alto valore nutrizionale
Lievitazione e Maturazione lenta, naturale, per più giorni, utilizzando solo lievito madreLa differenza principale con il lievito di birra è la presenza contemporanea di una grande quantità di batteri lattici che, naturalmente contenuti nella farina, trovano modo e tempo di svilupparsi anche essi.

 ra i batteri lattici (le specie evidenziate nel lievito naturale superano 300) possiamo distinguere sopratutto gli eterofermentanti, appartenenti al genere di Lactobacillus (Lac. brevis, Lac. casei, Lac. plantarum, Lac. acidophilus ecc.) ed anche quelli omofermentanti, appartenenti a Leuconostoc e Pediococcus. Mentre tra i lieviti sono presenti i vari ceppi di Saccharomyces (Sac. Exiguus e Sac. Cereviusiae, in minore quantità Sac. Ellipsoideus) e Candida.

Inizialmente si ha uno sviluppo caotico di molte specie, anche patogene, ma l’acidificazione dell’impasto fa da elemento selezionatore anche se il prodotto finale, stabilizzato dalla successione di rinfreschi, rimane di risultato irregolare, cioè l’esatta composizione dei microorganismi sarà diversa da caso a caso. Un risultato molto più omogeneo si può ottenere partendo da colture selezionate .

Le trasformazioni chimiche dovute ai lattobatteri sono molto più complesse, risultando in un prodotto più digeribile e gustoso.

La presenza abbondante dei lattobatteri, producono acido lattico che in fase di cottura, unito all’alcol, sarà la fonte aromatica.

 • Ingredienti creativi, stagionali, di qualità provenienti dai Presidi Slow Food

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...