“Pizza World Show” di Parma – Una professione di qualità!

pizza world show
Dal “Pizza World Show”  riunito a Parma arrivano due messaggi forti per il Parlamento e per il futuro Governo: fermare l’attacco alla mozzarella di bufala dop, favorire la formazione di pizzaioli specializzati.

Alcuni dati:

  • Gli italiani non rinunciano alla pizza.
  •  In Italia cresce il numero di questi esercizi, arrivati alle 50.000 unità (25 mila pizzerie con servizio al tavolo ed altrettanti punti vendita di pizza d’asporto)
  •  Se i consumi alimentari domestici sono in forte calo in Italia (meno 9 miliardi di euro negli ultimi 4 anni), resiste la cena con pizza o in pizzeria.

Sul tema del professionista pizzaziolo specializzato la Fipe/Confcommercio ha tenuto una tavola rotonda in cui Luciano Sbraga, Direttore del Centro Studi della Fipe ha precisato: “ (…) occorono non pizzaioli e basta, ma pizzaioli già formati e capaci di assicurare un alto livello qualitativo. In Italia operano 20 mila pizzaioli extracomunitari (molti egiziani) e questo numero è destinato a crescere se i giovani italiani non riprenderanno a svolgere lavori manuali come questi”.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...